Lettura veloce: vista periferica


Il secondo consiglio, fondamentale per la lettura veloce, è migliorare la propria capacità di leggere le parole utilizzando la vista periferica.

Quando si sta leggendo, i nostri occhi tendono a focalizzarsi sulla parte della frase che dobbiamo leggere e solamente con la vista periferica scorgono ciò che dovranno leggere.

Un bambino che ha appena imparato a destreggiarsi tra le parole e di lettura veloce proprio non ne vuole sapere (come è giusto che sia) si concentra esclusivamente sulle sillabe che deve pronunciare. I suoi occhi non sono ancora in grado di “anticipargli” le parole che seguono quello che sta leggendo.

Captare le parole senza fissarci sopra lo sguardo è fondamentale per la rapidità ed è quindi necessario allenarsi per ottenere dei buoni risultati. Un esercizio che viene di norma proposto per migliorare la velocità, e che ti farà accorgere di ciò di cui sto parlando, è il seguente.

La poesia che vedi sotto è formata da versi piuttosto brevi. Per leggerla però non dovrai muovere gli occhi da sinistra verso desta ma dovrai fissare lo sguardo all'inizio del primo verso e scorrere in verticale mentre leggerai le parole che seguono utilizzando solo la "coda dell'occhio".


Una parola muore
appena detta,
dice qualcuno.
Io dico che solo
quel giorno
comincia a vivere.

(Emily Dickinson)


Ricapitolando… secondo consiglio per la lettura veloce:

2. Anticipare le parole con un’efficiente vista periferica


Forza!! Siamo solo all'inizio!! Corri al prossimo post di questa guida cliccando qui sotto
Lettura veloce: il metodo del righello

E se ti perso il precedente post clicca QUI!!

Commenti